Wearable

Xiaomi Mi Band 4 si mostra in tutta la sua bellezza

Xiaomi Mi Band 4

Con l’agenzia di certificazione NCC di Taiwan che ci ha già fatto dare una prima occhiata alla Xiaomi Mi Band 4, i render trapelati oggi su Slashleaks ci danno un’idea più chiara del prossimo fitness tracker.

I render sembrano confermare che l’imminente Mi Band 4 sarà il primo della sua linea a presentare un display a colori. Si tratta di un’evoluzione molto importante che espande ulteriormente la qualità del prodotto.

Sembra inoltre che Mi Band 4 sarà dotato di Xiao AI, l’assistente virtuale di Xiaomi che ha debuttato nell’aprile 2018 nel mercato cinese. Non ci stupiremmo se nella versione internazionale della band sarebbe messo a disposizione Google Assistant o Alexa.

Sfruttando il display a colori e le funzioni touchscreen, la Mi Band 4 sarà in grado di controllare la riproduzione musicale dello smartphone (solo controlli, non dovrebbe avere una memoria interna per memorizzare le canzoni) oltre che a offrire accesso a delle applicazioni basilari come quella del meteo.

Non ne abbiamo alcuna notizia ma sarebbe interessante vedere sul nuovo wearable una maggiore integrazione con Mi Home, con magari la possibilità di accendere e spegnere le luci di casa con un semplice tap.

Sulla base di un precedente rapporto, Mi Band 4 presenta la connettività Bluetooth 5.0 e un sensore della frequenza cardiaca che è probabilmente un monitor di fotopletismografia (PPG). Potrebbe esserci anche una seconda variante che presenta il NFC, sebbene questa versione potrebbe essere disponibile solo in Cina e in India (dove essenzialmente è disponibile Mi Pay).

Sfortunatamente, non c’è molto altro che sappiamo sulla Mi Band 4. Sul fronte del prezzo ci aspettiamo che sia leggermente superiore rispetto ai 35 euro a cui viene proposta la Mi Band 3 ma non tanto da fargli fare un passo verso una fascia di mercato differente.

Via

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.