Smartphone

Xiaomi sta lavorando duramente per portare la ricarica Super Charge Turbo da 100W in produzione di massa

Xiaomi Super Charge Turbo
Aliexpress WW

Alla fine del mese di marzo Xiaomi ha annunciato ufficialmente la nuova tecnologia di ricarica rapida Super Charge Turbo che permette di avere un output energetico di ben 100W. Seppur l’annuncio sia arrivato, da allora non abbiamo avuto notizie in merito.  Adesso però il presidente di Xiaomi, Lin Bin, ha confermato su Weibo che la società sta lavorando duramente per farla arrivare nelle linee di produzione di massa.

Un utente su Weibo ha chiesto a Lin Bin se la società avesse iniziato la produzione in serie di una tipologia di carica batteria compatibile con la ricarica rapida da 100 W e il presidente ha risposto dicendo che l’azienda sta lavorando duramente per produrlo in serie.

Non avendo condiviso una finestra temporale su quando potremmo usare la tecnologia su di uno smartphone, è probabile che gli ingegneri stanno avendo dei problemi di qualche genere. Tutto ciò che abbiamo al momento è la clip video mostrata durante l’annuncio della tecnologia.

Come mostrato nella clip da 40 secondi, il Super Charge Turbo può caricare una batteria da 4000 mAh da 0% al 50% in appena 7 minuti. Quindi, lasciando il telefono in carica per altri 10 minuti, la batteria verrà caricata fino al 100%, il che significa che i proprietari potrebbero caricare completamente i propri dispositivi in ​​soli 17 minuti.

Il video mostra anche che all’inizio della ricarica, la potenza in ingresso è vicina ai 100 W (circa 18,1 V / 4,6 A) dopo il 20%, circa 70 W dopo il 50% e circa 55 W dopo l’80%. Di conseguenza, il telefono Xiaomi raggiunge il 100% della potenza in 17 minuti.

Non si tratta di informazioni ufficiali ma secondo alcuni rumor lo Xiaomi Mi MIX 4 potrebbe essere il primo smartphone a equipaggiare la tecnologia di ricarica Super Charge Turbo da 100W, seguito a ruota da uno smartphone del brand Redmi.

Via

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.