Xiaomi

Buon nono compleanno Xiaomi! Ecco le 5 recenti innovazioni che l’hanno reso un produttore di fama mondiale

Buon Compleanno Xiaomi

Xiaomi è stata fondata ufficialmente il 6 aprile 2010. Quest’oggi l’azienda compie il suo nono compleanno e, nonostante si tratti di un tempo alquanto breve per un’azienda, è già riuscita a scrivere il proprio nome nella storia della tecnologia moderna, raggiungendo dei risultati entusiasmanti e, paradossalmente, neanche troppo attesi agli inizi.

Ricordiamo infatti che Xiaomi nasce come una software company che si occupa solamente di sviluppare la MIUI ROM per Android. È stato solo negli anni successivi che ha incominciato la sua scalata nel mercato hardware lanciando i primi smartphone.

In questo articolo però non vogliamo ripercorrere l’intera storia di Xiaomi ma vogliamo mostrarvi quelle che per noi sono le 5 innovazioni che hanno portato la società ad essere una nicchia in Cina fino a una superpotenza a livello internazionale.

Xiaomi Mi Band

Xiaomi Mi Band 3 Explorer Edition (1)

Grazie all’astuzia degli ingegneri Xiaomi e Huami (la produzione non avviene per merito di Xiaomi), si è riusciti a tirare fuori una fitness band dal rapporto qualità prezzo che ancora oggi è imbattuto dalla concorrenza.

Offrendo tutto il necessario (con l’eccezione di alcuni componenti come il sensore GPS) e passando dalla prima generazione alla secondo e poi alla terza, il colosso cinese si è imposto nel mondo come uno dei Top 3 venditori di wearable.

Xiaomi Mi MIX

Xiaomi Mi Mix 2

Cambiare le regole del gioco e sviluppare uno smartphone che non ha quasi alcuna cornice attorno al display è stato un azzardo per l’azienda che però ha pagato estremamente bene, dal momento che da lì in poi l’intera industria degli smartphone ha avuto come obiettivi principale la riduzione al minimo delle cornici.

Mi MIX 3 5G

Xiaomi 5G

Legato all’innovazione di prima, la versione 5G della terza generazione di Mi MIX 3 è stata fra i primi smartphone a essere annunciati con la compatibilità della nuova rete di telecomunicazioni ultra veloce.

Lo smartphone è alimentato da un chipset Snapdragon 855 abbinato a un modem Snapdragon X50 5G. Si tratta di un modem monomodale (necessita di un modem aggiuntivo per supportare reti 4G, 3G e 2G, ovvero Snapdragon X24 in questo caso) che può raggiungere velocità di download massime fino a 5 Gbps con la tecnologia mmWave.

Espansione in India

Xiaomi India

La quarta innovazione che ha permesso a Xiaomi di diventare un produttore di smartphone, wearable e servizi a livello mondiale è l’espansione in India, considerato il più grande mercato in via di espansione.

Con la sua presenza lì, ha immediatamente imposto il proprio dominio conquistando la prima posizione di vendite sia in ambito smartphone che in ambito Smart TV.

Incubatore hardware

L’ultima innovazione che per noi è stata fondamentale per Xiaomi ai fini della sua crescita (in questo caso soprattutto nel mercato cinese) è stata la creazione di una catena di partner che sfruttano il suo marchio e la sua popolarità per commercializzare i loro prodotti, spesse volte attraverso la piattaforma di crowfounding Youpin.

Voi che cosa ne pensate di queste 5 innovazioni che abbiamo voluto sottolineare? Credete che l’espansione in Europa si meriti già una posizione in questa classifica?

Lorenzo Spada

1 commento

  • Salve, sono 3 anni che ho conosciuto xiaomi acquistando un Mi5 poi altri mi fit. Devo dire che il punto di forza di xiaomi è la qualità e pezzo pochissimi marchi gli fanno concorrenza.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.