Xiaomi

Xiaomi vuole aprire 100 nuovi Mi Store in Russia nel 2019

Xiaomi Mi Store Turchia

Ricordate di quando vi abbiamo comunicato della voglia di Xiaomi di triplicare il numero di Mi Store presenti in Europa? Ebbene, parte di quella voglia è rappresentata dall’obiettivo di aprire 100 nuovi Mi Store in Russia.

Da quando ha fatto il suo debutto in Russia nel 2017, la società è cresciuta fino a diventare uno dei primi 5 fornitori di smartphone nel paese. Relativamente all’apertura di 100 nuovi Mi Store, sono state citate delle fonti nel mercato delle comunicazioni che hanno suggerito come Xiaomi prevede di aprire circa 100 negozi quest’anno mentre Huawei prevede di aprirne 30 nel 2019.

Il rapporto dice che Huawei prevede di espandere i suoi negozi da 150 a 200. D’altra parte, Xiaomi ha 30 Mi Store distribuiti in diverse città e 29 “isole” nei centri commerciali. Al momento Xiaomi ha negozi a Mosca, San Pietroburgo, Vladivostok, Samara, Tomsk, Khabarovsk e Nizhny Novgorod.

La strategia di aprire nuovi negozi fisici va a corroborare l’ottimo cambio di politica che l’azienda ha avuto dopo qualche anno di operazione in Cina, quando si pensava di investire soprattutto nel mercato online.

Ad ogni modo, dopo aver aperto il più grande Mi Store d’Europa a Parigi e aver scoperto centinaia di Mi Store fasulli in India, aspettiamo con ansia l’apertura dei primi store ufficiale di Xiaomi anche al sud Italia e nelle isole. Ricordiamo che il prossimo Mi Store italiano verrà aperto a Marcianise.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che per rimanere sempre informati sull’universo MIUI e sulle novità di Xiaomi Italia, oltre a seguire il nostro blog (e il nostro gemello Miui.it) e i nostri social, vi consigliamo di unirvi alla Mi Community (anche attraverso l’app ufficiale), dove troverete moltissimi utenti pronti ad aiutarvi e a condividere le loro opinioni su tutto ciò che riguarda Xiaomi.

Via  Fonte

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.