Smartphone

Pocophone F1 Lite è imminente vista la sua presenza su Geekbench

Xiaomi Pocophone F1Poco F1

Il Pocophone F1 del sub-marchio di Xiaomi è stato un incredibile successo da quando è stato lanciato per la prima volta nel 2018 con milioni di vendite. Mentre attendiamo con ansia il rilascio di Pocophone F2 che potrebbe avvenire fra qualche mese, in rete sono emerse le indicazioni che la linea Pocophone potrebbe presto essere sostenuta da un modello a basso costo: il Pocophone F1 Lite.

Il Pocophone F1 Lite è emerso su Geekbench con alcuni dettagli che suggeriscono la presenza di un hardware inferiore rispetto al modello standard, il che non sorprenderebbe affatto visto che presumibilmente avrà un prezzo di vendita ancora più basso.

Analizzando il database di Geekbench, abbiamo scoperto che il dispositivo testato sul benchmark è dotato del sistema operativo Android 9 Pie ed è alimentato dal SoC Qualcomm Snapdragon 660 accoppiato con 4 GB di RAM. Una dotazione standard per un medio di gamma.

In termini di punteggi ottenuti, il Pocophpne F1 Lite è stato in grado di raggiungere 1341 punti nel tast in single core e 4830 punti nel test in multi core. Nonostante abbia lo stesso hardware, il Nokia 7 Plus è riuscito a fare leggermente meglio.

In uno sviluppo parallelo, un telefono Xiaomi sconosciuto con il nome in codice URANUS è stato trovato nel database di Geekebench con gli stessi dettagli tecnici. Le speculazioni vogliono che URANUS sia in realtà il Pocophone F1 Lite.

Purtroppo altri dettagli sul Pocophone F1 Lite non sono al momento disponibili, ma altri dovrebbero emergere online nei prossimi giorni.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che per rimanere sempre informati sull’universo MIUI e sulle novità di Xiaomi Italia, oltre a seguire il nostro blog (e il nostro gemello Miui.it) e i nostri social, vi consigliamo di unirvi alla Mi Community (anche attraverso l’app ufficiale), dove troverete moltissimi utenti pronti ad aiutarvi e a condividere le loro opinioni su tutto ciò che riguarda Xiaomi.

Via

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.