Smartphone

Il nuovo modem 5G Snapdragon X55 appena annunciato potrebbe arrivare a bordo del Mi MIX 4

Qualcomm Snapdragon X55 modem 5G

L’industria degli smartphone è attualmente in delirio in attesa del lancio dei primi telefoni che saranno dotati della tecnologia 5G. Il chipset Snapdragon 855 di Qualcomm equipaggiato con il modem Snapdragon X50 alimenterà molti di quelli smartphone 5G, fra cui anche il Mi MIX 3 5G. Attualmente, Qualcomm non ha concorrenti in quella categoria, ma la compagnia sa che non può smettere di innovare, motivo per cui ha già annunciato il suo modem 5G di seconda generazione denominato Snapdragon X55.

Questo annuncio a sorpresa è un chiaro segnale del fatto che Qualcomm non vuole dare ai suoi concorrenti l’opportunità di controbattere al massimo sottraendogli quote di mercato. Si prevede che il chipset Snapdragon X55 farà il suo debutto negli smartphone alla fine del 2019, anche se i produttori hanno già ricevuto i primi sample per avviare la fase di test. A qusto proposito, ci aspettiamo che il nuovo modem faccia il suo debutto, sul fronte Xiaomi, a bordo del Mi MIX 4.

Il nuovo modem presenta alcuni miglioramenti rispetto all’X50, uno dei quali è una maggiore velocità di download. Mentre lo Snapdragon X50 di prima generazione è in grado di raggiungere fino a 4,5 Gbps di picco di velocità di download,  il modem Snapdragon X55 alza l’asticella fino a 7 Gbps.

Comprensibilmente, il modem X50 di prima generazione potrebbe essere stato adattato per soddisfare le capacità iniziali delle reti 5G. Tuttavia, la velocità massima di download del modello X55 è un’indicazione che i potenziali del 5G continueranno a crescere sempre più nel tempo.

L’annuncio potrebbe anche essere indirizzato per concorrere con il modem Balong 5000 di Huawei, che è in grado di raggiungere una velocità massima di download di 6.5Gbps.

Lo Snapdragon X55 non è tutto basato sulla connettività 5G, in quanto include anche miglioramenti della connettività 4G e persino 3G. Esso supporterà LTE di Categoria 22 che può raggiungere velocità di download fino a 2,5 Gbps, con tanto di condivisione dello spettro dinamico tra bande 4G e 5G. Ciò aiuterà sia i provider di rete che implementando la nuova tecnologia e gli utenti ad avere un’esperienza utente più completa.

Via

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.