Smartphone

Il comparto fotografico di Xiaomi Mi 9 non ha più segreti

Xiaomi Mi 9 tripla fotocamera

Ci troviamo a soli pochi giorni dal lancio di Xiaomi Mi 9 e, nonostante ciò, di giorno in giorno scopriamo sempre più Informazioni sul suo conto.  La cosa più strana però è che sono i dirigenti di Xiaomi a comunicarle e non fonti anonime che parlano con analisti o blogger. Questa volta, sono le specifiche del comparto fotografico che, ne siamo certi, sono in molti coloro che sono desiderosi di scoprirle.

Il Mi 9 sarà lanciato come il primo smartphone con fotocamera tripla di Xaiomi e ha senso che ne abbia tre. Proprio come molti dei nuovi dettagli che abbiamo visto negli ultimi giorni, le specifiche della fotocamera del telefono sono state condivise dal CEO della società, Lei Jun.

Secondo il suo post di Weibo, il nuovo top di gamma con Snapdragon 855 può sfruttare quattro diversi obiettivi nonostante abbia solo tre fotocamere. In particolare, lo Xiaomi Mi 9 sarà in grado di scattare macro, super grandangoli, ritratti e foto standard.

La fotocamera principale è un sensore grandangolare Sony IMX586 da 48MP con apertura f / 1,75 e obiettivo 6P. Questo sensore principale avrà un’area fotosensibile di 1/2 pollice. La seconda fotocamera ha un sensore da 12MP con apertura focale f / 2.2 e obiettivo 6P con zoom ottico 2x. Questa fotocamera fornirà l’effetto sfocatura allo sfondo per le immagini bokeh. La terza fotocamera ha un sensore da 16MP con apertura focale f / 2.2 e obiettivo grandangolare con angolo di ripresa di 117 °. Il CEO di Xiaomi indica che questo sensore consente anche di effettuare riprese macro.

Tutto il comparto fotografico è coperto da un vetro zaffiro che copre un’area di 243 mm² e che, secondo il CEO dell’azienda, incrementa il costo di produzione addirittura del 37%.

La fotocamera frontale che si trova all’interno del notch a forma di goccia ha un sensore da 20 MP con supporto per la modalità di Beauty AI di Xiaomi. La modalità beauty racchiude una manciata di funzionalità in modo che i selfie possano apparire belli anche se in molti casi risultano essere poco reali. Non saremo sorpresi se alcune di queste nuove funzionalità siano  il risultato dell’accesso di Xiaomi alla tecnologia fotografica di Meitu.

Via

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.