Smartphone

Redmi pronta a presentare anche un top di gamma con Snapdragon 855

Xiaomi Redmi Note 7

Subito dopo la presentazione ufficiale del Redmi Note 7 (e della sua cover bucherellata), Lei Jun ha detto attraverso il suo canale Weibo che ha fiducia nella qualità di questo telefono (nome in codice ‘Little King Kong’), motivo per cui hanno deciso di rompere la garanzia di 12 mesi del settore e ed estenderla a 18 mesi (se arrivasse in Italia, la legge impone almeno 24 mesi).

Ciò che però è interessante è il fatto che alcuni hanno chiesto a Lei Jun se il Redmi Note 7 sia lo smartphone di punta del nuovo brand. Lei Jun ha risposto di no ma che ci sarà un top di gamma con a bordo lo Snapdragon 855 di Qualcomm.

Alla conferenza, Lei Jun ha sottolineato ancora una volta che il marchio Redmi ha rappresentato sempre la fascia media o bassa di Xiaomi. A partire dal terzo trimestre del 2018, ci sono stati 278 milioni di unità vendute in tutto il mondo. Attualmente, il mercato dell’e-commerce continua a concentrarsi sulla creazione di flagship nazionali, così sarà Redmi.

Dovrebbe essere estremamente economico e di altissima qualità. Allo stesso tempo, Lei Jun ha annunciato che Lu Weibing, ex presidente del gruppo Gionee, che ha recentemente aderito a Xiaomi e coprirà il ruolo di vice presidente di Xiaomi Group e direttore generale del marchio Redmi.

Sembra che questo sia stato pianificato molto tempo fa perché Lei Jun ha detto che aveva già parlato con Lu Weibing due anni fa, il quale ha chiuso la sua startup per unirsi a Xiaomi. Lu Weibing ha 20 anni di esperienza nel settore degli smartphone. È stato responsabile del business oltreoceano di Gionee e ha una vasta esperienza nello sviluppo di prodotti per smartphone, nel commercio estero e nella gestione della supply chain.

Con l’annuncio del marchio indipendente Redmi, il gruppo Xiaomi inizia l’era del doppio marchio Mi e Redmi. Questi due marchi non solo competeranno con altri marchi ma anche tra di loro. Quindi l’imminente ammiraglia Redmi con Snapdragon 855 competerà con i modelli annuali della linea Mi.

Si presume che il telefono avrà un costo di 2500 yuan (circa 340 euro). Al momento, l’unico smartphone Xiaomi annunciato con lo Snapdragon 855 è la versione 5G di Mi MIX 3. Rimaniamo però in attesa di avere maggiori informazioni sul nuovo top di gamma di casa “Redmi by Xiaomi”.

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.