Xiaomi

Xiaomi mostra negli USA Mi MIX 3, Pocophone F1, Mi A2 e Mi 8 ma non li commercializza

Xiaomi USA

A cavallo fra ieri 7 dicembre e oggi 8 dicembre si è tenuto l’evento che Xiaomi ha organizzato a New York City per mostrare agli americani alcuni dei propri prodotti. Al di là della partecipazione non proprio esaltante del pubblico (solo 700 persone si sono registrate), Xiaomi ha mostrato 4 smartphone che non commercializzerà negli USA e 3 nuovi accessori che invece stanno per trovare spazio nei migliaia di store Walmart.

Iniziando dagli smartphone, Xiaomi ha portato negli USA dei Pocophone F1, dei Mi 8, dei Mi MIX 3 e dei Mi A2. Tali smartphone sono stati mostrati alle gente che è intervenuta all’evento e sono stati anche messi a disposizione per delle prove con mano (hands-on). Tuttavia, almeno per il momento, il colosso cinese non ha deciso di venderli.

Passando invece ai prodotti veri e propri che Xiaomi ha mostrato e che si appresta a vendere negli USA troviamo:

  • Mi Wireless Charging Pad: introdotto per la prima volta con il Mi MIX 2S.
  • Mi Robot Builder Rober: Un kit di 1.086 pezzi che può essere costruito come rover, carro armato o bulldozer
  • Mi Home Security Camera: telecamera di sorveglianza domestica con vista a 360 gradi controllabile con l’app Mi Home

Questo è stato un buono e un cattivo anno per le aziende cinesi : ZTE è stata bandito dagli Stati Uniti e l’hardware Huawei è severamente vietato dall’uso del governo. Tra gli aspetti positivi, OnePlus ha lanciato il modello 6T con l’operatore T-Mobile, inserendo il marchio cinese ampiamente sconosciuto (negli Stati Uniti) nei suoi negozi.

Xiaomi invece ha incominciato a intravedere una ricezione positiva per il marchio. La strategia di Xiaomi di portare lo stile di vita e i prodotti per la casa prima di portare gli smartphone è comprensibile. Il mercato degli smartphone è talmente saturo negli Stati Uniti, quindi un rapporto costruttivo con il marchio è un ottimo modo per introdurre finalmente i suoi smartphone quando Xiaomi penserà che il mercato statunitense sia pronto.

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.