Wearable

Cosa aspettarsi da Xiaomi Mi Band 4

Xiaomi Mi Band 3

La Xiaomi Mi Band 3 è stata rilasciata all’inizio di quest’anno. Combina le migliori caratteristiche del suo predecessore e integra uno schermo migliore, la resistenza all’acqua, il monitoraggio della frequenza cardiaca per tutto il giorno e il chip NFC nel mix. Tuttavia, i nostri pensieri si sono già spostati un po’ verso la Xiaomi Mi Band 4.

Cosa possiamo aspettarci dalla Xiaomi Mi Band 4? Quali sono le novità che gli ingegneri del colosso cinese potrebbero apportare, sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista interno?

Nonostante la Mi Band 3 sia già un ottimo wearable, c’è ancora spazio per dei miglioramenti. Lo schermo, per esempio, lascia molto a desiderare quando si tratta di visibilità alla luce del sole. Magari una luminosità di picco superiore sarebbe una buona aggiunta, così come una reattività migliore al tocco. Nella Mi Band 3, a volte ci si ritrova ad eseguire diversi swipe prima che il commando venga recepito correttamente.

Per quanto riguarda il design, ci piacerebbe avere una piccola rivoluzione visto che, in generale, la Mi Band non è cambiata molto dalla sua prima generazione.

In termini di miglioramenti lato software, un’omissione notevole dalla Mi Band 3 è il monitoraggio del nuoto, il che è piuttosto strano considerando che la band è resistente all’acqua. a speranza è che venga aggiunto tramite un aggiornamento del firmware all’attuale modello e arrivi di default sulla Xiaomi Mi Band 4. La maggior parte delle fitness band in questi giorni può tracciare una vasta gamma di esercizi, quindi ci aspettiamo che il team di Xiaomi stia lavorando in questa direzione.

Ciò che manca è anche il GPS. Invece di andare fino in fondo ed equipaggiare un chip all’interno della Xiaomi Mi Band 4, una soluzione intermedia potrebbe essere quella di aggiornare il software per consentire il Connected GPS, ovvero usando il GPS dello smartphone. È un modo economico di aggiungere funzionalità e rendere la Mi Band 4 più attraente per i corridori.

Alcune statistiche più avanzate, come la misurazione della VO2Max, sarebbero anche gradite ma è chiaro che più cose si inseriscono e maggiore sarà il prezzo di vendita. La Xiaomi Mi Band in se è stata da sempre riconosciuta come il wearable che fa le cose basiche e che costa poco.

Voi che ne pensate? Che cosa vi aspettate dalla nuova Xiaomi Mi Band 4?

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.