Xiaomi

Xiaomi e Lenovo, sfida aperta per essere i primi a lanciare uno smartphone 5G

Qualcomm Snapdragon 845

Xiaomi sa benissimo, come qualsiasi altra azienda tecnologica al mondo, quant’è importante il 5G per espandere a dismisura l proprio ecosistema di prodotti. Sul fronte degli smartphone 5G, al momento solo Qualcomm e Samsung hanno annunciato dei modem in grado di supportare il 5G.

Sfruttando il suo profilo Weibo, Xiaomi ha annunciato di essere molto interessata ai SoC di nuova generazione di Qualcomm (Snapdragon 865) che dovrebbero far esordire anche il  modem Snapdragon X50 compatibile col 5G. È interessante notare però che un  funzionario della Lenovo ha risposto: “Più di quanto ci si aspetti“. Ora sembra che i due produttori stiano andando in battaglia per essere i primi a lanciare uno smartphone di punta con questo chip.

Secondo le informazioni rilasciate da Qualcomm, il chip di punta di prossima generazione sarà basato su un processo produttivo a 7 nm e sarà orientato sia agli smartphone che ad altri dispositivi mobili. È stato riferito che questo nuovo SoC supporterà le funzioni 5G e porterà miglioramenti come non mai alle applicazioni che si basano sul training delle intelligenze artificiali grazie a una NPU dedicata.

Per chi non lo sapesse, un processo produttivo di 7nm vuol dire che ogni transistor presente nel chip è grande 7nm. Più piccolo è ogni transistor e maggiore può essere la quantità che è possibile inserirne su una stessa area. Ciò si traduce in una potenza di elaborazione maggiore e un’efficienza migliore o, in alternativa, a un SoC di dimensioni inferiori.

Vale anche la pena ricordare che ci sono rapporti secondo cui TSMC inizierà la produzione del Qualcomm Snapdragon 865  nel quarto trimestre del 2018. Quindi ci aspettiamo di avere smartphone con questo SoC sin dai primi mesi del 2019.

Prima di concludere, vi vogliamo far notare come Qualcomm si trovo in una posizione di dominio frutta dalla concorrenza ridotta all’osso. Al di là di Samsung e Huawei che utilizzano i loro chip, Qualcomm non ha concorrenti nella fascia alta, visto che Nvidia si è ritirata da un pezzo, Intel non è mai riuscita a competere e Mediatek si sta concentrando solo sulla fascia media.

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.