Xiaomi

Xiaomi Mi Store, il 25 agosto sarà la volta dell’Ungheria

Xiaomi Mi Store Turchia

Il progetto di espansione globale di Xiaomi sta andando liscio e a gonfie vele. L’ultima strategia adottata dalla società consiste nel combinare le vendite online e offline aprendo diversi Mi Store in Asia, Europa e India. Dopo aver attraversato la Spagna, la Francia e l’Italia, la compagnia continuerà il suo viaggio in Europa aprendo un nuovo Xiaomi Mi Store in Ungheria.

Stando alle informazioni trapelate in rete, lo Xiaomi Mi Store in Ungheria sarà situato a Budapest (cosa abbastanza scontata visto che è la città più importante dello Stato). Il negozio sarà il più grande della regione con una dimensione di 100 m2 e sarà collocato all’interno del centro commerciale Lurdy-haz. L’evento di apertura ufficiale è previsto per l’ultimo sabato di questo mese, più precisamente il 25 agosto.

Il negozio aprirà le sue porte il prossimo sabato alle 12:00 e permetterà ai visitatori di provare e preordinare alcuni dei dispositivi Xiaomi. Tra i primi smartphone ad essere commercializzati nel negozio troveremo Xiaomi Mi 8, Redmi 6 e Mi A2. Ovviamente, questa lista è destinata a crescere in futuro e l’offerta di smartphone Xiaomi nel negozio dovrebbe vedere un aumento nei prossimi mesi. Vale la pena notare che altri prodotti Xiaomi, come ad esempio i noti scooter elettrici e i dispositivi IoT della compagnia, saranno disponibili anche per la vendita.

In occasione dell’inaugurazione, Xiaomi dovrebbe offrire sconti speciali fino al 50% su gran parte degli articoli messi a disposizione. Si tratta di un’iniziativa atta ad attirare quante più persone all’interno per far conoscere il proprio brand anche dal punto di vista “fisico” oltre che online.

Fortunatamente per noi, sono finiti i giorni in cui dovevamo recarci all’estero per poter visitare uno Xiaomi Mi Store. Ricordiamo infatti che da noi è presente un Mi Store ad Agrate (il primo a essere stato aperto in Italia) e uno a Novate Milanese.

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.