Xiaomi

Xiaomi al top con Samsung nel mercato indiano

Xiaomi India

Il mercato indiano si sta infiammando sempre di più. Sappiamo bene che Xiaomi ha deciso, ormai qualche anno fa, di entrare nel mercato indiano e farne la sua seconda casa (non a caso tale mercato è quello con le previsioni di crescita più elevato). Stando agli ultimi dati forniti da Canalys, sia Samsung che Xiaomi condividono il 30% di market share.

Insieme, Samsung e Xiaomi hanno realizzato il 60% delle spedizioni mobili totali in India, che rappresenta un balzo dal 43% dello scorso anno. Vivo e Oppo completano l’elenco, totalizzando rispettivamente l’11% e il 10% del market share.

Il modello più popolare di Samsung è stato il Samsung Galaxy J2 Pro, un telefono inizialmente rivolto agli studenti della Corea del Sud che curiosamente non ha accesso a Internet. Xiaomi, d’altra parte, ha venduto 3,3 milioni di unità di Redmi 5A (lo smartphone più venduto al mondo nel mese di marzo), una versione economica del suo Redmi Note 5.

Entrambe le società sono cresciute sostanzialmente nel secondo trimestre. Xiaomi è cresciuta di più rispetto al secondo trimestre dello scorso anno passando dal 18% al 30%, mentre Samsung ha visto il suo miglior trimestre dal 2015. L’analista di Canalys TuanAnh Nguyen ha dichiarato in un comunicato che Samsung stava “colpendo” contro Xiaomi: “Ha lanciato dispositivi direttamente contro il portfolio di Xiaomi e si sta concentrando sulle sue fotocamere e capacità di imaging “.

Allargando un po’ la prospettiva, Apple non ha fatto bene come i suoi rivali. Nel primo trimestre di quest’anno, Apple ha dimostrato di non essere all’altezza della categoria, poiché i clienti della regione hanno scelto alternative più convenienti . Ancora una volta, nel secondo trimestre il colosso di Cupertino ha visto la sua quota di mercato superata dalle società cinesi Vivo e Oppo, che hanno venduto 3,6 e 3,1 milioni di smartphone.

Insomma, quello che appare chiaro è che il mercato indiano è territorio solo per le aziende asiatiche, con possibilità di molto scarse per quelle americane.

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.