Smartphone

Xiaomi Mi 8, la qualità fotografica supera iPhone X e appaia Galaxy S9+

Xiaomi Mi 8

Durante la presentazione di Xiaomi Mi 8, il colosso cinese ha mostrato con fierezza i risultati che i colleghi di DoXMark hanno assegnato allo smartphone per quanto riguarda il comparto fotografico. Lo Xiaomi Mi 8 ha ottenuto un punteggio di 99 punti (frutto dell’unione della qualità fotografica e della qualità video), quindi superiore rispetto a quello di iPhone X e pari rispetto a quello di Samsung Galaxy S9+.

Se è vero che ormai, dal punto di vista delle operazioni quotidiane come la messaggistica, la navigazione web e lo streaming, non c’è differenza nell’avere uno smartphone top di gamma o di fascia media, la stessa cosa non si può dire per il comparto fotografico. La fotografia è un settore in cui ancora i top di gamma lo fanno da padrone.

Dal punto di vista tecnico, ricordiamo che lo Xiaomi Mi 8 ha a disposizione un modulo posteriore dotato di due fotocamere da 12 Mpixel, di cui una “grandangolare” con un sensore da 1 / 2,55 pollici, 1,4 μm pixel e un obiettivo con apertura f/1,8, e l’altro un teleobiettivo con un’apertura f/2.4. Altre caratteristiche includono l’autofocus a rilevamento di fase, la stabilizzazione ottica dell’immagine a 4 assi (OIS) sul modulo grandangolare e un flash LED.

Qualità fotografica impressionante

Con un punteggio DxOMark complessivo di 99 punti, il Mi 8 offre alcuni miglioramenti in alcune aree rispetto al precedente modello Mi MIX 2S, posizionandolo spalla a spalla con alcune delle migliori fotocamere per smartphone che sono state testate.

Xiaomi Mi 8 è molto forte nella fotografia, ottenendo un punteggio fotografico molto alto di 105, grazie alla combinazione di un’esposizione accurata con una gamma dinamica estesa nella maggior parte delle condizioni di luce, una resa cromatica piacevolmente ricca e vivida con un bilanciamento del bianco neutro in luce intensa e artefatti generalmente ben controllati. Ha anche un autofocus veloce e preciso e produce un bokeh piacevole con transizioni sfocate lisce e una forma regolare alle alte luci.

Nonostante i progressi nell’effetto bokeh, parte del rendering è ancora un po’ artificiale. Raggiungendo un punteggio video di 88, Xiaomi Mi 8 non è abbastanza avanzato come nelle fotografie ma si difende comunque in buona misura. I lati positivi delle riprese video includono un autofocus veloce, preciso e fluido con un buon rilevamento del soggetto, un’attraente resa cromatica e un’ampia gamma dinamica.

Per la recensione completa di DoXMark vi rimandiamo alla pagina web dedicata.

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.