Xiaomi

Xiaomi inarrestabile in Indonesia con una crescita nel Q1 2018 del 1455%

241Views

L’espansione di Xiaomi sembra essere inarrestabile. L’azienda cinese registra vendite da record in tutto il mondo e sta lentamente diventando una vera minaccia per i veterani Samsung e Apple. Dopo aver raggiunto il 4° posto nella classifica di maggior produttore di smartphone del mondo, Xiaomi è appena diventato il secondo produttore di smartphone in Indonesia.

Il vicepresidente senior Wang Xiang ha appena pubblicato un rapporto di Canalys che evidenzia la seconda posizione della sua azienda nella classifica con il 18,3% di market share nel primo trimestre 2018 (da gennaio a marzo). Nell’ultimo periodo, Samsung è l’unica azienda che ha spedito più smartphone rispetto al gigante hi-tech cinese in Indonesia, con una quota del 25,5%. Samsung ha spedito un totale di 2,3 milioni di unità, mentre Xiaomi ha consegnato 1,7 milioni di unità.

Il dato che fa più impressione però è la crescita di anno in anno. Rispetto allo stesso periodo del 2017, Xiaomi ha avuto una crescita in Indonesia addirittura del 1455% (solo 107.000 smartphone erano stati venduti l’anno scorso), superiore a quella del 999% avuta in Europa.

Xiaomi ha ormai le mani in pasta un po’ dappertutto

Insomma, nonostante noi siamo felicissimi di un arrivo in Italia (ricordiamo che potete partecipare all’evento di inaugurazione che avverrà il 24 Maggio), l’azienda non perde tempo e, in maniera contemporanea, si espande anche in altre parti del mondo o aprendosi a nuovi mercato o consolidando quelli in cui è già presente. E non dimentichiamo che stiamo parlando di un’azienda nata appena nel 2010.

A proposito di 2010, per celebrare l’ottavo compleanno di Xiaomi, oltre al top di gamma Mi 7 potrebbe venir presentato anche un Mi 8 “Anniversary Edition” con caratteristiche tecniche ancora più importanti e, immaginiamo, anche un prezzo molto più importante. L’appuntamento per la presentazione (all’appello potrebbe esserci anche un Mi 7 Lite) è fissato per il 23 Maggio con pre-ordini aperti già dal 27 Maggio.

Lorenzo Spada

Lascia un commento