Smartphone

Xiaomi “Valentino” sarà uno smartphone con Snapdragon 638

Xiaomi Logo

All’inizio di quest’anno, Xiaomi è diventato il primo produttore di smartphone a lanciare un dispositivo basato sul SoC Snapdragon 636 di Qualcomm. Ci riferiamo al Redmi Note 5. Successivamente, sono stati lanciati un paio di dispositivi basati sullo stesso processore, come ad esempio l’Asus Zenfone Max Pro M1 e il Meizu E3. Xiaomi sta lavorando ora a un nuovo smartphone con all’interno l’inedito SoC Snapdragon 638, il quale dovrebbe essere una versione aggiornata del SoC Snapdragon 636.

Secondo quanto riferito, il colosso cinese sta lavorando su uno smartphone con nome in codice “Valentino“, il quale è emerso all’interno del database di Geekbench. a presenza dello smartphone su Geekbench rivela che il dispositivo è alimentato dal processore SDM638, che ha un clock a 1,44 GHz e dispone di otto core.

Dal risultato apprendiamo inoltre che il dispositivo contiene 6 GB di RAM ed ha a disposizione il sistema operativo Android 8.1 Oreo. Per quanto riguarda il punteggio, è riuscito a raggiungere 1485 punti nel test single-core di Geekbench e 5440 punti nel test multi-core.

Xiaomi Valentino Geekbench

Le informazioni che abbiamo su Xiaomi “Valentino” o sullo Snadragon 638 di Qualcomm sono ancora poche. Tuttavia, sembra proprio che questo SoC abbia una CPU che nel single core riesca a fare un po’ meglio rispetto al modello Snapdragon 650, nonostante la logica suggerisca che si tratta di un modello inferiore.

Al Mobile World Congress di quest’anno, Qualcomm ha annunciato la sua nuova serie Snapdragon 700 per i SoC mobile, portando l’intelligenza artificiale sul dispositivo grazie al motore AI proprietario, insieme ai miglioramenti della fotocamera, delle prestazioni del dispositivo e del consumo energetico. Considerando la confusione fatta nelle nomenclature, non sappiamo con certezza in che fascia di mercato si posizionerà lo Xiaomi “Valentino”.

Nella speranza che il nome in codice sia di buon auspicio per un arrivo immediato anche in Italia, vi vogliamo ricordare che le vendite di alcuni smartphone dell’azienda sono a rischio per presunte violazioni di brevetto.

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.