Xiaomi

Vendite smartphone Xiaomi a rischio per presunte violazioni di brevetto

Xiaomi India

La società di smartphone cinese Coolpad ha chiesto alla corte di Shenzhen di far interrompere la vendita di cinque smartphone Xiaomi. Secondo un rapporto di Reuters, Coolpad vuole che Xiaomi smetta di vendere Xiaomi Redmi Note 4X, Mi 6, Mi Max 2, Mi Note 3 e Mi 5X per via di questioni legate a violazioni di brevetti.

Nel gennaio 2018, la consociata del Gruppo Coolpad Yulong Computer Communications Technology (Shenzhen) Co Ltd ha citato in giudizio Xiaomi per violazione di tre brevetti relativi all’interfaccia utente del sistema, alle notifiche e alla gestione delle icone delle app. Tuttavia, solo ora Coolpad ha chiesto al tribunale di vietare la vendita di questi smartphone.

Finora non è chiaro se la corte accetterà la richiesta di divieto di Coolpad, quindi l’impatto che avrà sulla vendita di questi smartphone Xiaomi in India. Per chi non lo sapesse, il Redmi 4X è venduto come il Redmi Note 4 in India mentre il Mi 5X è chiamato Mi A1. Nel sub-continente indiano avviene la vendita anche di Mi Max 2.

Xiaomi Mi A1

La causa contro Xiaomi è solo la punta dell’iceberg per Coolpad

La querelante, affiliata di Coolpad Yulong, ha affermato che la vendita di questi cinque telefoni Xiaomi sul mercato ha causato gravi perdite e ha chiesto alla corte di ordinare immediatamente a Xiaomi di interrompere la loro vendita. Il caso di violazione del brevetto è stato ascoltato presso la Corte del Popolo Intermedio della Provincia di Guangdong.

In precedenza, è stato riferito che il CEO di Coolpad, Jiang Chao, aveva affermato che la società ha più di 10.000 brevetti che vengono violati da molti marchi di smartphone e intende citare in giudizio più aziende in futuro.

Siamo sopraffatti dalla risposta che abbiamo ricevuto finora per tutti i modelli che abbiamo lanciato in passato. Nonostante vi siano molte opzioni per i clienti indiani in questa fascia di prezzo, i clienti hanno optato per i dispositivi Coolpad perché apprezzano la qualità, l’autonomia e le ricche funzionalità aggiuntive.  – Jiang Chao

Insomma, nonostante non si possa definire certamente uno dei principali produttori di smartphone, Coolpad ha dalla sua un back-end decisamente robusto fatto di molti brevetti utili e a volte necessari per la realizzazione del software di uno smartphone Android.

Staremo a vedere se questa causa in tribunale macchierà lo strepitoso percorso di Xiaomi in India con delle limitazioni nelle vendite di smartphone.

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.