Smartphone

Xiaomi Mi 6X ufficiale: tutto quello che c’è da sapere

Xiaomi Mi 6X

Finalmente ci siamo. Sono ormai diverse settimane che raccogliamo informazioni sul nuovo Xiaomi Mi 6X attraverso rumor, indiscrezioni e informazioni leaked ma finalmente lo smartphone è stato presentato ufficialmente.

Si tratta di uno smartphone che va ad occupare la fascia media del mercato, posizionandosi un po’ nel mezzo fra “il vecchio” Mi 6 e il non ancora annunciato Mi 7, con miglioramenti evidenti rispetto al 5X.

Design ed estetica

Analizzando lo smartphone dal punto di vista estetico, non troviamo particolari differenze rispetto agli altri smartphone recenti del colosso cinese, soprattutto lo Xiaomi Redmi Note 5 Pro. Scocca posteriore in metallo dove trovano spazio una doppia fotocamera posta in verticale con nel mezzo un flash LED e un sensore di impronte digitali in una posizione più centrale.

Anteriormente possiamo dire che Xiaomi ha voluto andare controtendenza, dal momento che non è presente alcuna notch nonostante il display possa contare su un aspetto di forma 18:9 (è alto il doppio di quanto è largo).

Le colorazioni offerte da Xiaomi sono ben 5: Rosso, Nero, Oro, Rosa e Bianco.

Specifiche tecniche

Come al solito, il meglio degli smartphone Xiaomi lo si ha nella scheda tecnica. Il Mi 6X può infatti contare su:

  • Display IPS LCD da 5,99 pollici con aspetto di forma 18:9 e risoluzione Full HD+;
  • SoC Qualcomm Snapdragon 660 con CPU Octa Core a 2 GHz;
  • 4/6 GB di memoria RAM;
  • 64/128 GB di memoria interna;
  • Doppia fotocamera posteriore con un sensore Sony IMX486 da 12 megapixel (pixel da 1,25 micron e ottica con apertura f/1,75) e un sensore Sony IMX376 da 20 megapixel (apertura f/1,75);
  • Fotocamera frontale Sony IMX376 da 20 megapixel con apertura f/2.2;
  • Connettività WiFi 802.11 ac, Bluetooth 4.1 LE, GPS con supporto Baidou, GLONASS e Galileo, LTE (non sappiamo ancora le bande supportate);
  • Sensore di impronte digitali sulla scocca posteriore;
  • Connettore USB Type-C;
  • Batteria da 3010 mAh con sistema di ricarica rapida Quick Charge 3.0;
  • Sistema operativo Android 8.1 Oreo con MIUI 9.5

Particolarmente interessante il comparto fotografico che, oltre all’hardware di alto livello, sfrutta una serie di algoritmi basati sull’intelligenza artificiale in grado di unire i dati provenienti da 4 pixel per fonderli in uno solo, al fine di offrire una foto più luminosa. Presenti poi algoritmi in grado di riconoscere fino a 206 diverse scene.

A nostro avviso, la capacità della batteria rappresenta un punto debole viste le dimensioni complessive dello smartphone.

Prezzo e disponibilità

Come sicuramente saprete se ci seguite da un po’, lo Xiaomi Mi 6X è stato pensato per il solo mercato cinese. Nel resto del mondo arriverà sotto forma di Xiaomi Mi A2.

A ogni modo, nel mercato cinese lo Xiaomi Mi 6X sarà disponibile dal 27 Aprile nella versione base da 4/64 GB a un prezzo di 1599 yuan (207 euro circa), in quella intermedia 6/64 GB a 1799 Yuan (233 euro circa) mentre in quella top da 6/128 GB a 1999 yuan (259 euro circa).

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.