Smartphone

Xiaomi Black Shark è ufficiale: tutto quello che c’è da sapere

Finalmente ci siamo. Lo abbiamo ammirato di recente in immagini e video leaked ma ne abbiamo sentito parlare ormai da diverse settimane. Stiamo parlando dello Xiaomi Black Shark, smartphone da gaming realizzato da Xiaomi in collaborazione con Blackshark, il quale è stato finalmente presentato ufficialmente.

Lo smartphone è realizzato con un design unibody e scocca interamente in metallo, dove trova posto anche un’antenna intelligente X-Type per massimizzare la ricezione anche in presenza del metallo. Le colorazioni messe a disposizione sono due: Polar Night e Sky Gray,

Scheda tecnica di Xiaomi Black Shark

Per quanto riguarda la scheda tecnica, lo Xiaomi Black Shark può contare su:

  • Dimensioni: 161,6 × 75,4x 9,25 mm
  • Peso: 190 g
  • Display Full HD + 18: 9 da 5,99 pollici (2160 × 1080 pixel) con gamma di colori DCI-P3 al 97% e luminosità di 550 nits
  • SoC Qualcomm Snapdragon 845 con CPU Octa Core a 2.8 GHz e GPU Adreno 630
  • 6 GB di RAM LPDDR4x  / 8 GB di RAM LPDDR4x
  • Memoria interna da 128 GB (UFS 2.1) o da 64 GB (UFS 2.1)
  • Supporto Dual SIM (nano + nano)
  • Doppia fotocamera posteriore da 12 Mpixel con apertura f / 1,75, dimensione pixel 1,25 μm, flash LED bicolore + fotocamera da 20 Mpixel con dimensioni pixel 1,0 μm e apertura f / 1,75
  • Fotocamera frontale da 20 Mpixel con dimensioni pixel 1,0 μm, apertura f / 2,2
  • Sensore di impronte digitali sotto il tasto fisico home
  • Dual Smart PA, Hi-Fi Audio, Dual Speakers
  • Tasto SHARK per modalità di gioco ad alte prestazioni4G VoLTE, WiFi 802.11ac dual-band (2 × 2 MU-MIMO), Bluetooth 5, GPS / GLONASS / Beidou, USB Type-C
  • Batteria da 4000mAh (tipica) / 3900mAh (minima) con carica rapida Quick Charge 3.0
  • Sistema operativo Android 8.1 Oreo (senza MIUI)

Esattamente come avevamo anticipato ieri, lo smartphone integra un sistema di raffreddamento a liquido in grado di mantenere il dispositivo sempre fresco anche durante sessioni di gaming più intense. Infatti, rimanendo a frequenze elevate per periodi lunghi di tempo, sia la CPU che la GPU necessitano di un sistema di dissipazione che sia molto efficace. In base ai dati forniti da Xiaomi, il particolare sistema di raffreddamento è in grado di abbassare la temperatura di ulteriori 8 gradi rispetto ai normali smartphone non provvisti di questo sistema.

Il così detto “tasto SHARK” serve a impostare una particolare configurazione che disattiva qualsiasi sistema di risparmio energetico e fornisce al SoC il massimo della potenza. Chiaramente si tratta di un qualcosa da utilizzare solo nelle sessioni di gaming (o nei benchmark).

Una caratteristica particolare che troviamo in Xiaomi Black Shark è il chip di elaborazione delle immagini dedicato realizzato da Pixelworks. Esso permette al comparto fotografico di avere delle prestazioni ancora migliori, ottimizzando il processo di elaborazione.

Per completare la dotazione, Xiaomi ha lanciato in abbinata anche un gamepad Bluetooth molto particolare da agganciare allo smartphone durante le sessioni di gaming. Dotato di una batteria da 150 mAh, è in grado di offrire fino a 30 ore di gioco ininterrotto.

Prezzi e disponibilità

Purtroppo al momento la vendita di Xiaomi Black Shark è attiva solamente in Cina e non sappiamo se ci sia l’intenzione di uscire in altri mercati. A ogni modo, la versione 6/64 GB è acquistabile a 2.999 yuan (circa 387 euro) mentre il modello top con 8/128 GB al prezzo di 3.499 yuan (circa 452 euro). Il controller Bluetooth invece è disponibile a 179 yuan (circa 23 euro).

Lorenzo Spada

Lascia un commento