Smartphone

LineageOS 15.1 Unofficial disponibile per Xiaomi Redmi Note 5 Pro | Guida

Xiaomi Redmi Note 5 Pro

Dopo il Redmi Note 5, il Mi Max 2 e il Mi A1, alcuni sviluppatori hanno compilato una versione Unofficial di LineageOS 15.1 per lo Xiaomi Redmi Note 5 Pro. Si tratta di un ottimo modo per testare con mano l’ultimissima versione di Android in una forma che è per lo più stock.

Tra l’altro, considerando che praticamente ogni funzionalità funzione alla perfezione, è possible utilizzare questa versione Unofficial di LineageOS 15.1 anche come ROM definitiva.

Ricordiamo che lo Xiaomi Redmi Note 5 Pro è stato presentato in India a febbraio insieme al Redmi Note 5. Il suo elenco di specifiche include il SoC Qualcomm Snapdragon 636, 4 GB / 6 GB di RAM abbinato a 64 GB di storage, display Full HD da 6 pollici + (2160 × 1080) con un rapporto di aspetto 18:9, due fotocamere posteriori di cui la primaria da 12 MP primari e la secondaria da 5 MP secondarie (per rilevamento della profondità), una fotocamera frontale da 20 MP e una batteria da 4000 mAh. In India, il telefono è stato spedito con MIUI 9 su Android 7.1 Nougat.

Insomma, uno smartphone molto interessante che nella fascia media sta facendo sicuramente molto bene. L’unico piccolo difetto è che la versione di MIUI 9 è basata su Android 7.1 Nougat nonostante Oreo sia ormai disponibile da diversi mesi.

Guida all’installazione

Nel caso voleste provare l’esperienza dell’ultimissima versione Android con qualche spruzzo di personalizzazione da parte del team di LineageOS (ricordiamo che si tratta di una versione Unofficial basata sul lavoro del team di LineageOS), vi basterà seguire la seguente procedura passo passo (necessita di una TWRP recovery):

  • Effettuare un Nandroid backup in caso di eventuali problemi
  • Scaricare la ROM in formato .zip e le Google Apps in formato .zip (opzionale)
  • Riavviare lo smartphone in modalità recovery
  • Effettuare il wipe di dalvik, cache, data e system
  • Flashare la ROM;
  • Effettuare il flash delle Google Apps;
  • Eseguire il flash del pacchetto superuser;
  • Riavviare lo smartphone normalmente.
Lorenzo Spada

1 commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.