Smartphone

La MIUI 9 Global Beta ROM basata su Oreo per Xiaomi Redmi Note 5 Pro arriva in maniera leaked

Xiaomi Redmi Note 5 Pro

Presentato a metà febbraio, Xiaomi Redmi Note 5 Pro è uno dei nuovi dispositivi più popolari nel mercato indiano (e in futuro speriamo anche in Italia). Il dispositivo è stato lanciato in India con a bordo la MIUI 9 basata sul sistema operativo Android 7.1 Nougat. Tuttavia, successivamente è stato lanciato in Cina con la MIUI 9 basata sul sistema operativo Android 8.1 Oreo.

La ROM stabile della Cina può essere proiettata sulla variante globale indiana, ma ci sono alcuni bug che tengono lontana la maggior parte delle persone. Ora, tuttavia, la beta beta globale della MIUI 9 basata su Android 8.1 Oreo è stata pubblicata (non ufficialmente) per lo Xiaomi Redmi Note 5 Pro indiano.

Questa build di Android 8.1 Oreo è stata pubblicata da FunkyHuawei.club, un servizio online che consente agli utenti di aggiornare, sbloccare o eseguire il rebrand di smartphone Huawei e Honor a pagamento.

Molto simile alla sua pagina che elenca Oreo compilato per Xiaomi Mi Mix 2, ora ha creato una pagina per tracciare la beta globale di Oreo per Redmi Note 5 Pro. Per flashare queste “ROM di recupero”, è necessaria una versione compatibile di TWRP. Fortunatamente, i membri senior di XDA shahan_mik3 e vasishath hanno già aggiornato le loro build TWRP per supportare la build MIUI 9 basata su Android Oreo.

Quindi, tutto ciò che dovete fare per flashare questa build trapelata è quello di scaricarla, sbloccare il bootloader, installare la TWRP e quindi installare questa ROM.

Al di là dell’eliminazione di tutti i bug riscontrati fino ad ora nel porting, la ROM porta con se anche il supporto al Project Treble. Per chi non lo sapesse, il Project Treble consiste nella separazione in compartimenti ben definiti delle varie parti che compongono il firmware per uno smartphone: i driver, il sistema operativo (AOSP) e la ROM personalizzata dai produttori.

Ciò significa che il fornitore del SoC si occupa dei driver, Google si occupa di Android e i produttori devono solo aggiornare la loro ROM. Il Project Treble è parte integrante di Android 8.0 Oreo solo se quest’ultimo viene pre-installato su di un nuovo smartphone. In caso di aggiornamento da Nougat, l’utilizzo del Project Treble è solo facoltativo

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.