Smartphone

Xiaomi Redmi Note 5 Pro vs OnePlus 5T: fotocamera a confronto

Nonostante non si tratti di un vero e proprio top di gamma, lo Xiaomi Redmi Note 5 Pro ha sorpreso molti per via del suo rapporto qualità prezzo decisamente elevato. Ma come se la cava lo smartphone nei confronti di un evergreen come OnePlus 5T? I colleghi di Tech Radar hanno effettuato un’ottima comparazione fotografica fra i due, il cui risultato non è per niente scntato.

Iniziando da un punto di vista hardware, lo Xiaomi Redmi Note 5 Pro ha a disposizione sensori da 12MP e 5MP sulla parte anteriore e posteriore. Il sensore da 12 MP è il sensore principale, mentre il sensore da 5 MP è un sensore monocromatico, utilizzato per acquisire profondità.

D’altra parte, OnePlus 5T ha un obiettivo grandangolare da 16MP e un obiettivo secondario da 20MP. La fotocamera principale ha un’apertura f/1.7 che è migliore, almeno sulla carta, per la scarsa luminosità rispetto all’apertura f/2.0 della controparte Xiaomi.

Confronto fotografico

Luce naturale

Iniziamo il confronto con una comparazione di scatti realizzati in piena luce naturale.. I colori su OnePlus 5T sono più vicini alla raltà e l’immagine ha una gamma dinamica migliore rispetto a Redmi Note 5 Pro. Quando si ingrandisce inoltre, la foto scattata da OnePlus 5T ha dettagli migliori quando si tratta dell’architettura dell’edificio, così come le foglie dell’albero.

In alcuni casi, Redmi Note 5 Pro svolge un lavoro impressionante in termini di riproduzione del colore, alla pari con OnePlus 5T nella foto qui sotto.

Il Redmi Note 5 Pro ha sorpreso con il livello di dettagli che ha catturato quando si è ingrandita l’immagine. Date un’occhiata alla foto ingrandita dei legumi qui sotto.

Luce artificiale

In condizioni interne ben illuminate, lo Xiaomi Redmi Note 5 Pro gestisce meglio la luce, come si può vedere sullo sfondo nella foto sotto. Cattura colori vibranti e incisivi e legge la scena abbastanza bene. OnePlus 5T ha mostrato risultati simili, ma è possibile vedere colori leggermente sbiaditi e anche il bilanciamento del bianco è spento.

Tuttavia, quando il soggetto è in ombra, OnePlus 5T è più efficiente nell’acquisizione di dettagli e colori.

Ritratti

Nessuno dei due telefoni si è rivelato davvero straordinario per i ritratti. Ma, se dovessimo sceglierne uno, OnePlus 5T è stato migliore. Entrambe le fotocamere tendono a sovraesporre lo sfondo e soffiare via tutti i dettagli.

Tuttavia, l’elaborazione delle immagini di OnePlus mantiene una maggiore nitidezza del volto, mentre l’immagine di Redmi Note 5 Pro appare leggermente più scura. Nessuna delle immagini è veramente simile alla realtà, ma quella di Redmi sembra più naturale perché non modifica la tonalità della pelle del soggetto.

Bassa luminosità

In questo scatto con poca luce, è chiaramente visibile come i colori riprodotti da Note 5 Pro non sono fedeli alla fonte. Il telefono introduce una tonalità verdastra all’immagine, al contrario di  OnePlus 5T.

OnePlus non solo riproduce colori migliori, ma mantiene anche i dettagli fini intatti. L’immagine di Redmi Note 5 Pro manca di dettagli e sembra granulosa. Manca anche dei punti salienti, permettendo alle ombre di oscurare la struttura della bici nella foto qui sopra.

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.