Smartphone

Xiaomi Mi Max 3 supporterà la ricarica wireless e lo scanner dell’iride

Xioami Mi Max

L’inizio d’anno è sempre un periodo molto in fermento per i produttori di smartphone e, anche stavolta, Xiaomi è fra coloro che hanno più carne al fuoco da mostrare al grande pubblico. Oltre ai noti Xiaomi Mi 7 e Xiaomi Mi Mix 2s, il colosso cinese ha in programma di presentare anche lo Xiaomi Mi Max 3, terza generazione di phablet dal display abnorme.

A differenza delle attuali prime due generazioni, lo Xiaomi Mi Max 3 avrà a disposizione un display con rapporto di forma 18:9 e delle cornici ridotte al minimo (non al livello del Mi Mix 2s). In questo modo, i 7 pollici del suo display saranno inseriti in una scocca relativamente piccola.

Ricarica wireless

Queste informazioni le sapevamo già da giorni grazie alle numerose indiscrezioni che sono emerse in rete. Nelle scorse ore però abbiamo avuto un ulteriore aggiornamento sul fronte delle specifiche grazie ai colleghi di XDA.

Essi hanno scoperto che lo Xiaomi Mi Max 3 avrà a disposizione anche un SoC Qualcomm Snapdragon 660 (lo stesso di Redmi Note 5 Pro), una batteria da 5.500 mAh (una conferma a ciò che sapevamo già) e una scocca in materiale plastico o vetroso in quanto verrà supportata la ricarica wireless (Xiaomi fa parte del Wireless Power Consortium dallo scorso anno).

Xiaomi Mi Max 3

Nella scocca spunteranno fuori anche un sensore a infrarossi, uno slot per l’espansione della memoria micro SD, un LED di notifica e probabilmente anche una configurazione dual speaker.

Fotocamere e sensore di scanner dell’iride

Sulla scocca posteriore sarà presente o un singolo sensore fotografico Sony IMX363 oppure una combinazione di due sensori Samsung S5K217 + S5K5E8. Frontalmente invece la fotocamera prescelta è la Samsung S5K4H7 .

Rimanendo sulla parte frontale, lo Xiaomi Mi Max 3 dovrebbe avere anche un modulo ausiliario OmniVision 2281, il che potrebbe far pensare alla presenza di un sensore di scanner dell’iride, una tecnologia di riconoscimento biometrico al momento implementata solo da Samsung nei suoi smartphone top di gamma.

Sul fronte software, non dovrebbero esserci dubbi che lo smartphone sarà equipaggiato, sin dalla fabbrica, del sistema operativo Android 8.1 Oreo basato sulla MIUI 9.

Lorenzo Spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.