Smart Home

Xiaomi Multi-function Gateway: unboxing e primi passi con l’app Mi Home

Tre giorni fa ci eravamo lasciati su una panoramica del nuovo Xiaomi Multi-function Gateway mentre adesso approfondiamo un pò la questione mostrandovi sia un breve unboxing che i primi passi da fare per rendere operativo il Gateway.

Per quanto riguarda la confezione di vendita, come al solito Xiaomi si è voluta mantenere sul minimale. D’altronde, all’interno non è che siano presenti poi tantissimi accessori. Oltre allo Xiaomi Multi-function Gateway è presente solo la classica manualistica cartacea ed un accessorio molto interessante: un sensore per la temperatura e per l’umidità.

Una volta spacchettato tutto, quali sono i primi passi per rendere operativo il prodotto in questione? Essi sono essenzialmente tre:

  • Collegare lo Xiaomi Multi-function Gateway all’alimentazione e tenere premuto il tasto Power per farlo entrare in modalità “Discovery”;
  • Scaricare l’applicazione Mi Home e selezionare l’opzione “Add a device”;
  • Una volta aggiunto il nostro smart device, il tutto sarà pronto.

Xiaomi Multi-function Gateway Primi Passi (1)

A questo punto possiamo settare tutti i vari parametri dell’hub, come ad esempio l’intensità della luminanza della barra LED, oppure la sua colorazione, oppure ancora impostare sveglie ecc. Da questa schermata è anche possibile accedere alle radio online (purtroppo solo cinesi) da ascoltare in piena libertà.

Xiaomi Multi-function Gateway Primi Passi Radio

Xiaomi Multi-function Gateway e l’aggiunta di nuovi accessori

Il vero compito però dell’hub è quello di gestire tutta una serie di accessori che ci permettono di rendere la casa più smart. Prendiamo ad esempio il sensore di umidità e temperatura che troviamo all’interno della confezione di vendita. La procedura di accoppiamento è molto simile a quella che abbiamo seguito precedentemente:

  • Dal menu dell’app Mi Home, selezione l’opzione “Add subdevice”;

Xiaomi Multi-function Gateway Primi Passi (3)

  • Selezionare ed accendere il sensore che si vuole aggiungere;
  • Tenere premuto il tasto power dell’hub per farlo entrare in modalità “Discovery”;
  • Una volta accoppiato, personalizzare il nome e l’ambiente in cui lo dobbiamo posizionare.

Xiaomi Multi-function Gateway Primi Passi (2)

Una volta settato tutto a dovere, ci ritroveremo i dati provenienti dai vari accessori accoppiati direttamente nella home screen. Tappando su di essi, si aprirà una schermata che ce li mostrerà nel dettaglio.

via

Lorenzo Spada

Nessun commento

  • Questo gateway e’ un bidone. Il software per gestirlo, malgrado i continui aggiornamenti di Xiaomi, e’ un disastro. Questo week-end altro bug: cambio dell’ora, tutte le programmazioni sono spostate 1 ora avanti (in pratica sono rimaste in UTC). Il contatto con il supporto tecnico e’ impossibile e tutte le funzioni di feedback nella app non funzionano.
    La app per Android non funziona del tutto. I device vengono riconosciuti, ma non e’ possibile programmarli (test con Samsung S6 e Alcatel).

    • Allora innanzitutto la questione dell’ora è legata al fatto che la app MI Home funziona solo con la regione cinese e tiene conto dell’ora cinese, ovviamente la app è pensato per funzionare bene si cellulari xiaomi, o apple non sulle baracche samsung. Lai app va aggiornato tramite la repository cinese e poi si può usare in inglese, il problema, come tutti i prodotti cinesi sono le traduzioni che a volte sono sbagliate o mancanti. Il vero problema è che Xiaomi non reputa l’europa un mercato interssante e preferisce concentrarsi (per ora) sui mercati orientali ossia cine ed india, sai con quel mercato copre il 50% della popolazione mondiale…… il rpossimo mercato sarà quello americano….. in europa non ci cagano ed è un peccato perchè i prodotti Xiaomi non sono le cosidette “cinesate” (vai poi a capire quali siano i prodotti elettronici non fatti in cina)

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.